Recensione di Claudia dell’undicesimo libro della saga di Sookie Stackhouse “Dead Reckoning”

Amelia, che arriva in compagnia di Bob (l’ex gatto), fa a Sookie un altro regalo: un incantesimo per rompere il blood bond con Eric. Sookie accetta, ma il dubbio si insinua in lei: ha fatto la cosa giusta? Rotto il blood bond, infatti, come le spiega un infuriato Eric al telefono, il matrimonio vampiresco ha poco senso e la sua protezione è indebolita. Sookie si interroga sulla natura del loro rapporto ora che il legame è spezzato. Ma la notte seguente, quando Eric arriva da lei, la passione divampa come e più di prima (e qui scopriremo cosa vuol dire monkey sex, e gli usi creativi del dondolo). Sookie ha avuto la sua conferma: il loro amore non ha nulla a che fare con il sangue. Subito dopo, riflettendo sul pericolo Victor, i due decidono di prendere il toro per le corna e di andare a cercare qualche alleato per ucciderlo. Trattasi di Colton, un umano impiegato nel Vampire’s Kiss, locale notturno di proprietà di Madden, una persona che ha una ragione molto seria per odiarlo: Victor ha ucciso sua madre.

Sookie passa poi la notte da Eric, ma la mattina dopo, rincasata, ha una brutta sorpresa: Alcide nudo nel suo letto, accorso sperando di sedurla dopo che Amelia gli ha rivelato la rottura del blood bond. Anche Claude è coinvolto e Sookie, infuriata per il tentativo dei suoi amici di manipolare la sua vita amorosa, caccia via tutti tranne Dermot.

 Il pomeriggio seguente, durante un terribile temporale, Sookie viene aggredita da due umani mentre sta rincasando e si rifugia in casa di Bill (e questa situazione si rivelerà inaspettatamente piccante, per la gioia delle Team Bill, perché Bill dorme nudo e lo è anche Sookie, che si è liberata dei vestiti per non sgocciolare indicando ai suoi aggressori dove si è nascosta…). I due rapitori hanno inoltre ferito Dermot alla testa e Sookie, passato il pericolo, se ne occupa insieme all’elfo Bellenos (sì, ci sono anche gli elfi!! Costui è uno che lavora allo strip club di Claude).

Non molto dopo bussano alla sua porta Eric e Pam, seguiti a ruota da Colton e la sua ragazza Audrina. Inizia così il complotto che porterà all’uccisione di Victor Madden; mi fermo qui per non rivelare troppo, ma vi basti sapere che è Sookie ad ideare il piano, che vi giocherà un ruolo decisivo il nostro amato Bubba, che ci sarà gran profluvio di sangue, e che tutta la delicatissima operazione verrà affrontata da Sookie con un peso gigantesco sul cuore: ha appena scoperto, infatti, che la regina vampira dell’Oklahoma sta per sposare Eric, e che lui non può far nulla per evitarlo, in quanto è stato “venduto”  nientemeno che dal suo maker Appius, prima che morisse… Era questo il motivo per cui Eric era così di malumore, ultimamente…. Il segreto che lui non voleva rivelarle. Sarà la fine di una relazione durata oltre 10 libri?

Infine, a congiura finita, Sookie scopre ulteriori verità sulla sua telepatia e chiude definitivamente la questione Sandra Pelt.

 QUALCHE RIFLESSIONE:

Finalmente la Harris conclude una sottotrama ormai decrepita, quella dell’omicidio di Debbie Pelt, e riesce anche a mettere la parola fine sul capitolo Victor Madden, per di più con una sequenza – la strage al Fangtasia – in cui il gore la fa da padrone, il che, ogni tanto, ci vuole.

Nel contempo apre nuove altre questioni. Il Cluviel Dor da una parte, il matrimonio di Eric dall’altra. E ci sono buone ragioni per credere che la nostra coppia preferita si romperà, perché Sookie mai accetterà di ridursi a human pet di Eric lasciandolo sposare un’altra. D’altra parte, Eric sembra aver davvero le mani legate: la parola di Appius pesa come un macigno, la regina dell’Oklahoma lo vuole a tutti i costi, e il re Felipe De Castro difficilmente lo aiuterà a sfuggire a questo matrimonio combinato. 

Ma noi sappiamo che Eric ama la libertà sopra ogni altra cosa, e Sookie subito dopo.

E Sookie, a questo punto, dovrà assolutamente chiarirsi le idee, capire se è disposta ad accettare supinamente il destino, oppure a combattere per Eric, per tenerselo stretto con le unghie e con i denti. Certo, non mancano le incomprensioni fra i due; per quasi tutto il libro, per via dei problemi causati da Victor e da Oklahoma, Eric è teso, nervoso, irascibile, fino al punto da prendersela con Pam – la quale, pure, ha i suoi guai: la sua amante umana Miriam è malata terminale di leucemia, e Victor le ha proibito di trasformarla in vampiro per salvarla, tanto che la povera Pam dovrà assistere impotente alla sua morte.

Un dubbio nevralgico viene però dissipato. Sookie, infatti, rompendo il blood bond, ha la prova del nove che cercava ormai da molti libri: i sentimenti che prova per Eric sono autentici. E così lo sono quelli di Eric per lei. Se Sookie ed Eric si lasceranno, non sarà per mancanza di amore. Amore che in questo libro viene finalmente pronunciato più volte a chiare lettere, tra i due.

Infine, un piccolo appunto su Bill che sembra aver riguadagnato terreno: il suo flirtare gentilmente con Sookie sembra quasi riecheggiare l’Eric dei primi libri, mentre Sookie dimostra, se non amore, almeno amicizia e confidenza nei suoi confronti. Io non escluderei un ritorno di fiamma, anche se temporaneo.

E Sam e Alcide? Il primo è ormai legato alla mannara Jannalynn e considerato da Sookie un amico fraterno; il secondo lo vedo ben fuori dai giochi, considerata la figuraccia fatta nella camera da letto di Sookie…

SCRITTO DA CLAUDIA

Intervista a Charlaine Harris: Sookie è a un bivio!

 

Alcide – Parlando del grosso mannaro , assume un’apparenza inaspettata e ridicola che fa ridere sia lui che Sookie. ma le implicazioni più vaste PREOCCUPANO SOOKIE

Bill – ora che ha pienamente recuperato dall’ avvelenamento d’argento, il primo amore di Sookie viene riportato nella sua vita in un unica catena narrativa di eventi che li condurrà in una posizione compromettente per loro due.  Sookie non spenderà molto tempo ad analizzare i suoi sentimenti per lui, soprattutto perché ha troppe altre cose a cui pensare, ma lei neanche lo sta respingendo.

Claude & Dermot – I suoi parenti / coinquilini continuano ad essere fonte sia di esasperazione e sia di comfort inaspettato. Esplorando quest’ultimo, Sookie fa alcune scoperte sorprendenti e finalmente ottiene alcune risposte circa il suo lignaggio Fatato e il rapporto di suo nonno con Fintan.

Amelia – La strega amica di Sookie viene in suo aiuto, insieme a Bob che non è più un gatto. Mentre Sookie apprezza la volontà della sua amica di mollare tutto, al fine di garantire la sicurezza di Sookie, l’intromissione di Amelia  nella vita personale di Sookie pone la loro amicizia a rischio.

Sandra Pelt – Sookie ha ucciso Debbie Pelt per autodifesa nel quarto libro, ma i suoi guai con i Pelt continuano quando la sorella di Debbie, Sandra, riappare per vendicarsi 

Oltre a questi volti familiari, “noi” e Sookie, incontreremo brevemente Jason e Tara. Jason vede ancora Michele e starà lontano dai guai, con grande sollievo di Sookie, mentre Tara sta per dare alla luce due gemelli e, oltra a  tutto il resto, Sookie si occupa della doccia del  bambino ! torna anche Bubba  e sarà coinvolto in una storia significativa, e i personaggi di un’altra serie di Charlaine Harris hanno un cameo. Alcuni nuovi personaggi verranno introdotti, compreso il nostro primo elfo. Sookie non è sicuro di cosa pensare di lui, ma ho il sospetto che ha l’impressione sbagliata dei pensieri che ha su di lei.

Un libro pieno zeppo di azione,  qualche sorpresa incredibile, un pò di sensualità, e una sorprendente quantità di umorismo, Dead Reckoning chiaramente ci conduce alla fine della storia di Sookie nel tredicesimo libro . Fan e “team” avranno molto da discutere fino a quando uscirà il prossimo libro , grazie ad un finale un po ‘ambiguo e un sacco di presagi.

Vi ricordo che “Dead Reckoning ” arriverà nelle librerie il 3 maggio prossimo.

Fonte

 

SCRITTO DA ANGELA

Dirittura di arrivo per i romanzi di Sookie Stackhouse

Charlaine Harris ha dichiarato al “Los Angeles Times”  che ci saranno  “probabilmente” solo altri due romanzi sulla saga di Sookie Stackhouse.

“Dead Reckoning”, è il 12° libro della saga e arriverà nelle librerie a  maggio – non molto tempo prima che la serie TV di successo dell’HBO “True Blood”, ispirata ai romanzi, torni per una quarta stagione – ma la scrittrice ora guarda avanti ed ha dichiarato:

“In verità, i prossimi due libri saranno probabilmente gli ultimi due della serie. Amo ancora Sookie, ma sto cominciando a voler scrivere qualcosa di diverso, Sookie ha preso in consegna la mia vita. Sono stata in grado di scrivere altre cose per i primi anni in cui ero coinvolta con Sookie, ma poi, dopo l’inizio del programma televisivo, lei ha preso così tanto del mio tempo a causa degli obblighi pubblicitari che è stato molto difficile scrivere altre cose, e ho davvero bisogno di farlo.”

La Harris dice anche se lei è una telespettatrice dello show, talvolta rimane sorpresa di quanto “pittoresco” possa essere, in particolare quando si tratta delle avventure amorose del fratello di Sookie, Jason (Ryan Kwanten).

“Naturalmente, la televisione mostra cose di cui io alludo soltanto. Ci sono stati alcuni momenti dove mi sono coperta gli occhi un pochino. Mio Dio, c’è una quantità enorme di pelle. Credo proprio di non rendermene conto quando scrivo. Nei libri, voi sapete che Jason è un “horndog” (è uomo molto arrapato verso le donne, le segue continuamente per fare sesso), ma saperlo e vederlo sono due esperienze differenti. Penso che tutti gli attori siano molto divertenti. Penso che il genio di Alan sta nel prendere la persona giusta per il ruolo giusto. Hanno tutti talento e fanno un ottimo lavoro. Ci sono alcune linee della trama che mi hanno sorpresa, ma so che loro sanno dove stanno andando – solo non capisco perché non vadano nella stessa mia direzione. Quindi posso solo aspettare di vedere come si svilupperanno le cose”.

Fonte

 

SCRITTO DA ANGELA

Il primo capitolo di Dead Reckoning: undicesimo libro della saga di Sookie Stackhouse

Ecco in anteprima, il primo capitolo dell’undicesimo libro della saga di Sookie Stackhouse “Dead Reckoning”.

PER LEGGERE IL PRIMO CAPITOLO ANDATE QUI.

Il testo è in inglese ovviamente, non so dirvi se lo tradurrò, spero di sì, tempo e impegni permettendo.

Copertina dell’undicesimo libro della saga di Sookie Stackhouse “Dead Reckoning”

Ecco la copertina dell’undicesimo libro della saga di Sookie Stackhouse, di Charlaine Harris.

Vi riporta anche la trama, postata in passato: 

Con la sua abilità di mettersi nei guai, Sookie assiste ad un attentato al Merlotte, il bar dove lavora. Siccome adesso si sa che Sam Merlotte ha due nature/due generi (è uno shifter), i sospetti cadono immediatamente sugli anti- shifter della zona. Ma Sookie sospetta altro e con Sam lavorano insieme per scoprire il colpevole-  e lo strano motivo dell’attacco. Ma la sua attenzione è divisa. Anche se non sa leggere i vampiri, Sookie conosce il suo amante Eric e la sua child Pam molto bene, e realizza che stanno complottando per uccidere il vampiro che ora è il loro Master/maestro. Gradualmente viene coinvolta nel piano, il quale è molto più complicato di quanto lei pensi. Ricatapultata nella politica del mondo dei vampiri, Sookie apprenderà che è una pedina come ogni altro umano- e che c’è una nuova Regina a bordo.

Fonte

Copertina italiana, trama e mese d’uscita del decimo libro della saga di Sookie Stackhouse “Morto in Famiglia”

Dopo varie richieste, ho scritto alla Delos, che gentilmente mi ha inviato la copertina italiana e la trama del decimo libro della saga di Sookie Stackhouse di Charlaine Harris dal titolo “Morto in Famiglia” (Dead in the Family).

Ecco cosa mi ha scritto la Delos:

MESE DI GENNAIO 2011
Odissea Vampiri n. 22 
Pagine previste 400 – Euro 15,90

Charlaine Harris
MORTO IN FAMIGLIA

STRILLO
Continua con questo decimo romanzo la serie di Sookie Stackhouse,
bestseller numero 1 del New York Times e base per i telefilm di True
Blood! 

PRIMO RISVOLTO
Dopo aver subito torture e sopportato la perdita di persone care nel corso
della breve ma letale Guerra degli Esseri Fatati, Sookie Stackhouse è
ferita nel corpo e nell’anima ed è infuriata. I sentimenti che ritiene di
provare per il vampiro Eric Northman sono praticamente l’unico aspetto
piacevole della sua esistenza, ma proprio a causa della loro relazione,
lui è tenuto sotto stretta osservazione da parte del nuovo re dei vampiri.
Inoltre, a mano a mano che le conseguenze dell’uscita allo scoperto dei
mutaforme cominciano a farsi sentire, i suoi contatti con il branco di
Shreveport coinvolgono sempre più Sookie. La cosa peggiore, però, è che
anche se la porta di comunicazione con il mondo fatato è stata chiusa
definitivamente, ci sono alcuni esseri fatati che sono rimasti dal lato
umano, e uno di essi è infuriato con Sookie. Decisamente molto infuriato…

QUARTA DI COPERTINA

Hanno detto di questo libro:

“Originalissimo, incredibilmente interessante, erotico ed esotico…
Charlaine Harris intesse magistralmente la sua magia di narratrice in una
storia di vampiri.
New York Times

“Un mistero ben costruito… dettagli divertenti riguardo alle difficoltà
incontrate dai vampiri per condurre un’esistenza legale, pur avendo alle
spalle centinaia di anni di vita nel Sud radicato nelle tradizioni. Locus

“Un mystery di prima categoria… tanto convincente quanto sorprendente” 
The Washington Post Book World

“Ben scritto e affascinante… cattura il lettore. The Boston Globe

Ringraziamo la Delos

L’episodio preferito di Charlaine Harris è…….

Questo dettaglio mi era sfuggito. Rivedendo i video del pannello del Comi-Con, ho scoperto che l’episodio preferito di Charlaine Harris è “I Will Rise Up”. La Harris ha detto che tuttavia c’è qualcosa da amare in ogni episodio.

Come darle torto? (per I Will Rise Up intendo!)

Disponibile “Un Tocco di Morte” la raccolta dei mini-racconti della saga di Sookie Stackhouse

In vendita da oggi anche in Italia, la raccolta “Un Tocco di Morte”, che contiene alcuni brevi racconti scritti da Charlaine Harris, questi racconti fanno parte della saga di Sookie Stackhouse.

Per avere più informazioni andate qui

Ringrazio Giiuu per la segnalazione