Commento di Luigi: 6×09 Life Matters

tumblr_mrg9taDYBw1qaufopo1_500.jpg

Ok, ci sta il voler spezzare la tensione delle scene al Vamp Camp, ci sta il voler dare ai telespettatori uno squarcio di quotidianità, di normalità e di realismo cittadino, e all’inizio ha funzionato: le scene con la mamma di Hoyt, le paesane impiccione con la bava alla bocca per Alcide (ormai giusto quello può fare Alcide, far piovere in un deserto arido, if you know what I mean), e in generale il momento di riunione e di sacralità, dopo i 10 minuti è iniziato a diventare fastidioso, ma ancora sopportabile per gli standard di True Blood, in fondo lo show è pieno di scene filler, dopo 15 minuti ero in modalità “What the fuck?!,” ai 20 minuti di funerale ho deciso di spolverare la mia collezione di Dvd e Blu Ray, ma, a na certa, ed erano passati circa 40 minuti, ho esclamato un sonoro “ECCHECAZZO!”

Ok, è morto Terry, siamo tristi, ma non sento davvero la necessità di occupare 4 episodi di lutto. A questo punto ritiro tutto ciò che ho detto in passato: NON FATE MORIRE NESSUNO IN TRUE BLOOD, passerebbero STAGIONI a parlare di questa morte.

Ho apprezzato i flashback e l’introspezione del rapporto tra i vari personaggi e Terry, ma al penultimo episodio di una sesta stagione, posso pure dire che non ce ne frega un cazzo di vedere cosa è successo in passato, e soprattutto a Terry. Sarebbe stato più giusto a livello di “ritmo,” anticipare il tutto ad inizio stagione.

Questo è un episodio, a detta dei produttori, che serviva per prendersi un attimo di respiro, per rilassarsi e riflettere sulla vita “Life Matters,” appunto. Beh, oltre che uno strumento di tortura, il funerale di Terry ha proprietà barbituriche, meglio di uno Xanax. Quindi, se avete difficoltà a prendere sonno, cercate la scena, o meglio, l’episodio su YouTube. Questo batte, sicuramente, il filmino del matrimonio di Terry ed Arlene. Dovrebbe fare una collezione dvd per combattere l’insonnia.

Ribadisco che apprezzo il ritorno a Bon Temps, e il gruppo che si riunisce in un momento di normalità, ma c’è stata un’esagerazione del tutto a livello di minutaggio.

Ma parliamo di Sookie Stackhouse. Appende o “piscia” (dipende di quale regione siete) Bill ed Eric perché li ama entrambi, ma vuole restare sola. Si limona Alcide e gli vomita addosso, conosce uno sconosciuto sulla via per il lavoro, il suo potenziale nemico, un ibrido vampiro-fata, e se lo ingroppa in un cimitero di una dimensione parallela, poi esce da codesto cimitero e decide che è innamorata di Sam e che vuole passare la vita con lui, 10 minuti più tardi, rifiutata, torna da Warlow, pronta a diventare la sua sposa vampira, poi si reca ad un funerale e fa gli occhi dolci ad Alcide, perché finalmente si è fatto una doccia.

Altro che bipolarismo!

Non so se Sookie sia semplicemente cagna o se sia scritta male. Nel dubbio, dico che è cagna.

Sookie, che in due settimane di continuity (perché questo è passato dalla fine della quarta stagione) è passata da “vi amo entrambi” a “Acciritv.” Per lei ormai Bill ed Eric possono anche decidere di mettersi insieme e scappare nel tramonto.

Per quanto riguarda Sookie, credo che gli autori abbiano sicuramente le idee confuse sul percorso del personaggio e su come scriverlo, e soprattutto su come delineare determinati eventi. Alcune volte arrivo a pensare che loro stessi non ricordino alcune cose che hanno scritto. La continuity è fondamentale in uno show serializzato come True Blood!

E facciamo un breve excursus sulla relazione tra Sookie ed Eric, la più bistratta nella storia della televisione come la conosciamo.

 

  • 3 stagioni di UST, Unresolved Sexual Tension. ¾ di fandom che li vuole insieme. Un bacio nella 3×10. Un rapporto di “dico/non dico” ben costruito, una scena nella 2×09 che è rimasta nel cuore dei fan. Un “capirsi” a vicenda che ha affascinato milioni. Quarta stagione dedicata a noi Team Eric, con un Eric smemorato, ma divertente. Un finale che neanche al mio peggior nemico augurerei, e poi… IL NULLA. Se non qualche scena random nella 5×12, e un importante interazione nella 6×01, che mi aveva dato qualche speranza.

 

LE ASPETTATIVE, QUESTE PUTTANE!

Io sono del parere che pur discostandosi dai libri, una serie o un prodotto che prende spunto da questi deve essere fedele al cuore e all’anima della storia inventata dall’autrice o dall’autore.

A me non è mai interessato con chi finisce Sookie, non mi interessa l’endgame, mi interessa il percorso. Quello è interessante!

Inoltre credo che gli autori abbiano fallito nel rapporto tra Sookie ed Eric. È un qualcosa che poteva svilupparsi in mille modi diversi, è un qualcosa che andava approfondito. Sento come se ci avessero dato un misero antipasto, e la portata principale non verrà mai servita.

Ma torniamo ad Eric. Eric che in versione psyco, in tutina da Michael Myers, fa una strage annunciata al vamp camp, evira un dottore (HBO-Style), e libera i vampiri.

tumblr_mrgnvyG2FO1qaufopo1_r1_400.gif

Un Alexander Skarsgard meraviglioso, “emmy-worthy” in questo episodio. Il lato pazzoide di Eric, venuto fuori a causa della morte di Nora, non snatura ciò che è il personaggio, la sua fedeltà e la sua verve.

Eric e Jason ormai sono OTP. Sì, ho deciso che shippo Eric insieme a Jason, i due formano un ottimo team, e inoltre aspettiamo tutti, con ansia, i famosi bei sogni che Eric ha augurato a Jason.

D’altronde, ragazze, e ragazzi, vi avverto, giusto per esser sicuro che abbiate un defibrillatore a portata di mano quando vedrete l’episodio: nel finale di stagione potrebbe esserci un nudo integrale di Alexander Skarsgard.

tumblr_mrndfdZjjb1qaufopo1_400.png

Le scene al Vamp Camp sono state le migliori e le più riuscite dell’episodio. C’è stato un payoff finale meraviglioso, con i vampiri che si prendono la loro rivincita ed escono al sole, sono finalmente liberi ed è stato come vedere la fine della scuola, o della guerra, un attimo di pura felicità. Le risate, Ginger che si offre come sacca di sangue, un party a casa Compton, Eric e gli altri che si liberano delle bottiglie di Tru:Blood contaminate. Un happy ending che sicuramente avrà le sue conseguenze, disastrose, visto che i vampiri sono, giusto per minimizzare, INCAZZATI COME IL TORO CHE HA SCORNATO MARYANN!

 

556448_10201910228901320_840825172_n.jpg

Comunque, il premio per STAR DELL’EPISODIO, va a Ginger, che continua ad essere la voce del popolo, colei che ama e apprezza Eric Northman, e ci regala urli random ad ogni piè sospinto. Ti voglio bene, Ginger!

Ci sono poche certezze nella vita, l’urlo di Ginger ne è una.

tumblr_mree2s11KM1qaufopo2_r1_500.jpg

Kudos anche a Stephen Moyer, che sto apprezzando molto in questi episodi. E Kudos a Bill Compton, devo dirvi che pur non amando il suo personaggio, questa è la stagione in cui l’ho apprezzato di più, o detestato di meno: fate vobis. Credo che da qui inizierà un percorso di redenzione, un ritorno al vecchio Bill, e un allontamento da Lillith, anche se per me non è mai cambiato più di tanto. Nella 6×01 avevo tutt’altre aspettative riguardo il suo percorso. Su questo credo che gli autori non abbiano saputo osare.

Sono contento che sia stata Jessica a salvarlo, Jessica e il suo nuovo amore, James, 2 giorni e già sono lovebirds. In questo caso, la frettolosità della fabula non mi infastidisce.

Schermata 08-2456522 alle 04.28.05.png

R.I.P Steve Newlin, che ci lascia con una delle migliori quote della serie, trollando Sarah Newlin:

“I LOVE YOU…JASON STACKHOUSE.”

Ci mancherai Steve, ci mancherai!

Devo dire, tuttavia, che ho apprezzato il richiamo alla continuity, e alla morte di Godric, e il parallelismo con la dipartita di Nora.

Per concludere:

Schermata 08-2456522 alle 04.27.15.png

Abbiamo detto addio ad Eric Northman? Credo di sì, per ora. Non so se Alexander abbia deciso di non partecipare alla settima stagione, non ci sono ancora news ufficiali, ma credo che Eric apparirà solamente in sogno nel prossimo episodio.

In qualsiasi caso, credo che Eric, se davvero ci ha lasciati, l’ha fatto su una nota positiva, e con l’unica persona che meritava di essere con lui durante la sua ultima scena: Pam.

Episodio adrenalinico da una parte, soporifero dall’altra. Apprezzo l’introspezione e il ritorno a Bon Temps, ma nella vita il troppo stroppia, in qualsiasi cosa.

1175649_10201910252501910_1145231773_n.jpg

PS: grazie, graziella e graziearcazzo per aver risparmiato Sarah Newlin.

 

Voto: 8

Commento di Luigi: 6×09 Life Mattersultima modifica: 2013-08-17T13:31:00+02:00da todoparaloco
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento