Sinossi del dodicesimo libro della saga di Sookie Stackhouse “Deadelocked”

Considerazioni personali:

Ulteriori guai si profilano dunque all’orizzonte per Eric e Sookie, mentre quest’ultima si troverà a lavorare gomito a gomito insieme alla sua vecchia fiamma Bill per salvare il buon nome (e anche il didietro) del suo attuale fidanzato, principale sospettato di un misterioso omicidio.

Una situazione paradossale, che potrebbe, eventualmente, portare a un ritorno di fiamma tra Sookie e Bill? E’ sicuramente possibile, anche se personalmente riterrei la cosa un po’ tardiva, soprattutto se consideriamo che questo è il penultimo capitolo della saga. Che la Harris abbia avuto dei ripensamenti sulla sorte di Bill dopo aver visto come il suo personaggio è stato gestito in True Blood? Sappiamo, infatti, che la scrittrice aveva deciso per lui una morte quasi da eroe nel nono libro, durante lo scontro con le fate che avevano rapito Sookie, ma aveva poi scelto di tenerlo in vita.

Ora, già dallo scorso romanzo, l’undicesimo (Dead Reckoning), Bill sembra aver assunto un ruolo importante nella vita di Sookie, da amico e quasi da confidente, sebbene per molti libri lei lo abbia dapprima odiato e poi ignorato completamente.

E, in questo, alcuni vedono l’influenza del Bill di True Blood, sostenendo che la Harris si sia lasciata condizionare dal successo del personaggio interpretato da Stephen Moyer e abbia pertanto deciso di dare anche al suo corrispettivo cartaceo una seconda chance. Ipotesi che per ora rimangono solo, appunto, ipotesi.

Venendo a Eric, che sia stato incastrato mi pare molto probabile, a prescindere dal fatto che abbia o meno ucciso lui la ragazza misteriosa; a questo punto, però, bisogna vedere chi è il “nemico” che pare essere dietro a tutti gli eventi del libro, se è una faccia già conosciuta o qualcuno di nuovo e di più pericoloso. E se sia un nemico di Eric, di Sookie o – più probabilmente – di entrambi.

Al di là degli eventi relativi al misterioso omicidio, la questione cruciale che affligge i fan della serie è il rapporto Sookie/Eric, già traballante alla fine dell’undicesimo libro per via del matrimonio combinato di Eric con la Regina dell’Oklahoma e delle incomprensioni fra i due, iniziate con la rottura del blood bond e infine sfociate in uno spiacevole morso al termine dello scontro con Victor Madden. Ora, un (presunto) tradimento e un’accusa infamante di omicidio (per quanto infamante possa essere uccidere un essere umano per un vampiro…) non fanno altro che complicare la situazione, già difficile, fra i due.

Secondo voi è la fine di una storia d’amore durata, fra alti, bassi e interruzioni varie, per quasi undici libri? O è solo l’ennesimo ostacolo che la Harris ha tirato fuori dal cappello per rendere la trama ancora tormentata e appassionante in attesa del gran finale?

 Sookie lascerà definitivamente Eric al termine del libro? Succederà di nuovo qualcosa con Bill? Si getteranno le basi per quello che sarà il gran finale della saga? Tutte domande che dovranno aspettare il 1° Maggio per trovare risposta.

Dunque, cosa ne pensate di questa sinossi? Vi ha fatto venire voglia di leggere Deadlocked, o non vi è piaciuta per nulla?

La traduzione della sinossi, e le considerazioni finali, sono a cura della nostra carissima Claudia, che ringraziamo di cuore.

FONTE

Sinossi del dodicesimo libro della saga di Sookie Stackhouse “Deadelocked”ultima modifica: 2012-03-06T19:34:00+01:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento