“In Conversation” con Alan Ball a Melbourne

I fan pazzi di True Blood, ed i commenti on line

– Lo show ha dei fan molto appassionati, e Alan ha concordato sul fatto che siamo davvero un gruppo fanatico di pazzi.  

– Alan ha detto che non legge più nessun commento on line, perché non sono utili in nessun modo. Ha ricevuto tantissimi positivi, iperbolici feedback (commenti), dopo American Beauty, ma ha smesso di leggere, perché aveva la tentazione di credere al suo stesso hype  (annuncio di lancio di un prodotto sul mercato che esagera le sue caratteristiche e “gonfia” la verità).

Poi, dopo che “Towelhead” (in Italia il film è uscito con il titolo “Niente velo per Jasira”) è stato rilasciato, ha letto un commento dove qualcuno lo aveva odiato  così tanto, che esortava chiunque l’avesse incontrato per strada, a dargli un pugno in faccia, cosa che ha ferito i suoi sentimenti. “Non importa quello che fai, ci sarà sempre qualcuno che lo odierà e odierà te, e viceversa”, ora lui cerca solo di di fare il suo lavoro al meglio, e resta fuori dal risultato.

Rullo di tamburi … cosa vedremo (o non vedremo) nella quinta stagione:

– “Niente zombie, c’è un altro show che lo sta facendo, (suppongo volesse dire The Walking Dead), e semplicemente non è una cosa da True Blood”.

– Sono state fatte ricerche su alcune, ‘meno conosciute’, creature soprannaturali che appariranno nella prossima stagione, ma naturalmente non ha rivelato quali saranno.

-Un tizio in mezzo, al pubblico, ha chiesto se Alan aveva notato la somiglianza di Michelle Bachmann (Da Widipedia: Michele Marie Bachmann,  è una politica e avvocato statunitense, membro della Camera dei Rappresentati per il Minnesota. È la terza donna in assoluto, e la prima repubblicana, a rappresentare tale Stato al Congresso) al personaggio di Nan.

Ha detto di sì, e che la quinta stagione avrà qualcosa che sarà ‘liberamente ispirata’ a Bachmann, perché è una  “pazza di proporzioni epiche” e devono usarlo in qualche modo.

Fonte

“In Conversation” con Alan Ball a Melbourneultima modifica: 2011-09-11T17:24:04+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento