Commento di Angela: 3×09 Everything is Broken

Questa terza stagione di True Blood è un crescendo di avvenimenti e di emozioni che ogni volta mi lasciano piacevolmente sorpresa.

Questo episodio in particolare mi ha dato modo di guardare ulteriormente e da un’altra prospettiva alcuni personaggi che fin’ora, almeno per me, avevano ormai una certa collocazione.E come se, a  avessi dato alcune cose per scontate ed avessi accettato l’evidenza di alcuni fatti quando, invece, è l’esatto contrario.

Ovviamente la mia visione dei fatti è strettamente legata alla serie televisiva dal momento che non sono un’appassionata della saga cartacea.

Mi sono piacevolmente ricreduta sul personaggio di Tara, la vecchia cara scorbutica e priva di tatto amica di Sookie. In questi ultimi episodi più che “piacere” mi incuriosisce. E’ passata dal “rompere” sistematicamente tutti ad una richiesta di aiuto silenziosa e sofferta. Lo notiamo sia nella scena con Sam, che ha bisogno di sfogarsi con qualcuno, sia  alla riunione per donne che hanno subito un abuso. Forse per la prima volta ho visto in Tara la sua sensibilità sepolta e soffocata da urla di rabbia e frustrazioni accumulate per anni , forze grazie a Franklin  uscire fuori e renderla, almeno ai miei occhi di spettatrice, migliore.

Holly, la nuova cameriera del Merlotte abbiamo capito che è anche qualcos’altro, per il  momento è come la prezzemolina di True Blood, c’è dove meno te l’aspetti e cerca di portare conforto a chiunque le capiti a tiro, la “sento” positiva e certamente oltre che confortare è lì per “registrare” i comportamenti di tutti.

Sam e Tommy.  Il caro  buon vecchio Sam è decisamente stufo di essere etichettato per bravo ragazzo che non si altera mai, ma credo che sia più stanco di essere preso per una “femminuccia” da tutti ma soprattutto da suo fratello Tommy. Sono rimasta “basita” nel vederlo massacrare di pugni il padre di Crystal. Sam bad boy non so ancora se mi piace…aspetto evoluzioni!

Jason e Crystal, che dire, a volte Jason passa da uno stato di coma-vigile, dove il suo cervello ha un elettroencefalogramma piatto, ad uno stato di “oh cavolo, penso anche io!”

E’ tenero il modo con cui cerca di proteggere la sua “donna” ma è stato grande il modo con cui ha ucciso Franklin, anche se  all’inizio ero convinta che fosse un sogno di Tara. Bravo Jason!

Crystal al momento non è un personaggio che mi ha preso più di tanto. Non è umana, ed è chiaro, ma sarebbe arrivato il momento di mettere al corrente il povero Jason dei guai grossi in cui si è andato a cacciare!

Franklin prima…..

Un saluto speciale allo psicopatico più amato della serie Franklin. Ci ha allietato  con il suo fare deliziosamente  psicotico e simpatico. Il suo ossessivo amore per Tara ci ha fatto sorridere ed inquietare.

 L’amore fa strani scherzi ed il suo per Tara l’ha condotto alla morte, quella vera stavolta!

 Mi mancherà Franklin e soprattutto mi mancherà l’ottima interpretazione di James Frain.

Franklin dopo!

Jessica e Hoyt. Mi piacerebbe vederli ancora insieme come coppia, sembrano destinati ad amarsi ma non a stare insieme. Soffrono entrambi ma Jessica si è convinta che Hoyt starebbe meglio senza di lui, e se invece provasse a fargli capire quello che è? Perchè condannarsi all’infelicità senza neanche averci provato?

Arlene mi ha teneramente commosso. E’ convinta di portare in grembo “l’anticristo”, ha paura, giustamente, che Terry la lasci per avergli mentito sulla paternità del nascituro ed ha ammesso che questo bambino non lo vuole. Holly le ha proposto un’alternativa all’aborto! Quale sarebbe?

Hadley e Sookie. Onestamente non ho capito se il figlio di Hadley da adesso in poi entrerà nel calderone di True Blood o cosa! Il resto del loro incontro mi ha annoiato!

Lafayette e Jesus..a quanto pare è sbocciato l’amore tra i due, ma Jesus è quello che sembra? Ha secondi fini con Lafayette…e quali? Ed è poi vero che Lafayette ha dei poteri? Molteplici domande che spero avranno presto una risposta.

E Ginger? Beh lei è rientrata urlando! 

Eric e Pam: Quei due insieme sono una coppia fantastica. L’amorevole sguardo di Pam nei confronti di Eric è decisamente irresistibile. Tutto quello che sono Eric e Pam automaticamente non sono Bill e Jessica. Nonostante credo che entrambe le coppie di maker-figlia, provino affetto puro, ahimè  Bill non riesce a dimostrarlo ancora a Jessica perche vive il suo essere maker con un profondo senso di colpa e di  rammarico per averle dato la possibilità di scegliere,come, quasi due secoli prima, è accaduto a lui. Questo tipo di “malessere” non  esiste minimamente nel  rapporto di convivenza di Eric e Pam perchè , Pam, è stata da subito consapevole di quello che le stava accadendo.. Mi piacciono insieme, e come se l’uno fosse la forza dell’altro, dove Eric adempie alle funzioni del buon padre di famiglia e Pam invece a quella della “mamma-figlia” che tende a proteggere e sostenere il suo maker.

Ovviamente Eric, preoccupato dalla situazine in cui si trova, chiede sostegno ad una  Pam   altrettanto preocupata e affranta  dal racconto della sua vita da umano. La sofferenza  di Pam mi ha toccato profondamente. 

Mentre meditano di trovare rifugio a casa di un umano, escludendo a priori casa di Sookie (la vuole proteggere?)il Fangtasia viene letteralmente preso d’assalto dall’Authority vampirica, Nan Flanagan è lì per indigare sulla scomparsa del Magister e vuole una dichiarazione da Eric su quanto è accaduto negli ultimi tempi. 

Eric è sincero, racconta tutta la sua storia, dalla sua vita umana fin alla morte del Magister informando l’Autority delle intenzioni del Re Russell. Inoltre Eric ottiene quello che vuole, vendicarsi di Russell ma dovrà farlo senza l’aiuto di nessuno!…Impresa ardua da compiere effettivamente da solo, a chi chiederà aiuto, magari a Bill? Chissà! 

Certo che Russell non solo è incazzato per la morte del suo amato con Eric,  ma costui si è (ri)preso la corona di suo  padre, e Russell sicuramente, ancora, non ne capisce  il motivo!

Bill e Sookie: Dirvi che non ho “gongolato” o non mi sia sciolta alla visione di quei due sotto la doccia, mentireri. Mi piacciono insieme ma Bill lontano da Sookie mi ha intrigato ugualmente. E’ ovvio che per molti  Bill sia subdolo, bugiardo e chi più ne ha più ne metta, ma…. se non fosse così? E se diamo  per scontato che quello che abbiamo visto fin ora, fosse chiaro ed evidente? E se invece è vero,  come ha detto Bill a Sookie, che lui si è interessato a lei dopo che ha scoperto l’interesse di Eric nei suoi confronti? In fondo, fin’ora nessuno ha ammesso che Bill lavorasse per la Regina o per qualcuno di superiore! C’è un fascicolo ed un “non ti fidare di Bill” da parte di Eric…niente altro!

 Anche Claudine nel sogno non sogno con Bill alla fine avrà percepito il suo sincero interesse per Sookie, altrimenti  perchè gli avrebbe confessato cos’è ? Se fosse l’orco cattivo delle favole, non l’avrebbe mandato via senza parlargli?e poi perchè è vestito di bianco, colore che da sempre indica purezza d’animo, e non di nero  al suo ingresso nel mondo fatato? E se lui effettivamente non avesse mai avuto un’idea chiara di chi fosse Sookie? Se insomma non è lui che mentisse, ma qualcun altro?  E se fosse solo un modo per spostare l’attenzione dal vero pericolo di Sookie, quella di addossare la colpa a Bill? Certo le domande che affollano la mia testa sono innumerevole, ma la costante è che sicuramente in quella storia l’evidenza dei fatti non esiste, tutto potrebbe essere il contrario di tutto. Aspetto con ansia le prossime puntate e le vostre opinioni!

 

Il mitico Russell. Finalmente è uscita fuori la vera faccia di Russell, ha gettato la maschera del finto buono e accondiscendente per indossare quella del vampiro spietato che considera la razza umana, ed i suoi simili che vogliono omologarsi a loro, feccia e nullità..La  sua dichiarazione davanti le telecamere, dopo che ha ucciso il mal capitato ancorman, rende chiara la sua idea di potere!…e come tutti gli psicopatici che si rispettano passa da momenti di estremo delirio a siparietti esilaranti….”E adesso le previsioni del tempo…Tiffany?” mi ha fatto ridere da matti!!!

E’ inquietante  come si porta a spasso quel che resta del suo Talbot!

Un grande Denis O’Hare spero venga candidato agli Emmy Awards il prossimo anno, mi ricorda moltissimo il grande Vincent Price, grande interprete delle storie di Edga Allan Poe, ricordato da tutti per la famosa risata diabolica di “Thriller” di Michael Jackson.

Dunque, la puntata mi è piaciuta moltissimo, avevo sperato che tutte le storyline con l’andare avanti avessero più spessore e diventassero più interessanti. 

Il mio voto alla puntata è 9, i personaggi a loro modo bravi tutti voto complessivo 8.

Fonte foto

Fonte foto 2

 

SCRITTO DA ANGELA

         

UN OMICIDIO. CINQUE RAGAZZE. UN TRIANGOLO AMOROSO. SESSO. MAGIA OSCURA. 

C’è qualcosa in arrivo nel blog……………….

Commento di Angela: 3×09 Everything is Brokenultima modifica: 2010-08-18T16:00:00+02:00da todoparaloco
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento