Altre anticipazioni sulla settima stagione, parla Brian Buckner

TVLINE | Lo show ha flirtato con una storia romantica tra Sookie e Alcide per anni. Come mai è stato questo il momento giusto per innescarla?

In un mondo in cui ognuno è un qualche tipo di creatura, Alcide è il più umano tra tutti I soprannaturali. Ora, non sto dicendo che questa sia stata la sua stagione più umana. Abbiamo avuto tutti la sensazione che l’audience volesse un ritorno sulla retta via di Alcide. Quindi era tanto questo quanto altro. Inoltre, Sookie ha giurato e spergiurato “niente più vampiri”. Si è affezionata a Warlow senza sapere che fosse un vampiro, quindi ci stava provando. Ma questo mostra una crescita di Sookie. Nel senso, immagino che lui sia un bel pezzo d’uomo, quindi è comunque una cosa vantaggiosa. [ride] È il suo pretendente più normale, più umano, più con i piedi per terra. Per me, con Eric via e per la propria strada, è un triangolo abbastanza ovvio quello che stiamo costruendo tra Bill, Sookie e Alcide

 

TVLINE | Il salto temporale ci ha tolto il corteggiamento, però.

Beh, sì. Abbiamo tralasciato alcune cose, ma ciò non significa che andando avanti l’audience verrà privata di scene d’amore [tra loro]. Ma onestamente, la scena d’amore Jason/Violet che si è vista nel finale –o di mancanza di amore, suppongo- se avessi avuto quelle scene una dopo l’altra sarebbe stato davvero da ruffiani. La scena di sesso tra Jason e Violet era più nella storia, perché questo è quello per cui si erano messi d’accordo. Lai ha promesso che lo avrebbe fatto sgobbare per averla, e questo è il risultato.

 

TVLINE | Vedi la settima stagione come un nuovo punto di partenza per Bill?

Assolutamente.  Non vogliamo che Bill sia uno str***o. Mentre nello show che al momento mi piace di più, Breaking Bad, Walter White è in una traiettoria discendente con le conseguenze delle sue azioni. La domanda che porremo questa stagione sarà: si può perdonare Bill? Perché lui ha messo in chiaro le sue intenzioni. Una cosa che ho notato –e forse non avrei dovuto leggere tanto quanto ho fatto, ma ormai l’ho fatto, in termini di reazione dell’audience- è l’idea che i personaggi non possono cambiare. Voglio mettere a tacere una cosa per te: questa idea che Lettie Mae stia cercando di infettare Tara? È assurdo. Questo è genuino. E ho realizzato che nel nostro show, dato che è così legato alla trama degli anni scorsi, si inserisce un Grande Cattivo e poi reagire i personaggi nel modo in cui ci aspettiamo che reagiscano. Questo è più o meno quello che è successo. Quando lasciamo cambiare i personaggi, quando lasciamo che siano loro a guidare lo show, penso che la gente non sappia che farsene. Quindi con Lettie Mae e Tara, non dico che sarà tutto rose e fiori, ma non ci sarà un conflitto perché lei sta cercando di avvelenare Tara. Nella stessa maniera, non penso che questa volta Bill abbia un asso nascosto nella manica. Penso che sia sincero. La vera domanda è sul perdono.

 

TVLINE | Cosa vedi come tema principale della settima stagione?

Lo show è iniziato come “vediamo se umani e vampire possono andare d’accordo”. Stiamo tornando alla promessa iniziale dello show. E dato che  umani e vampiri vengono forzati a stare insieme, esamineremo ciò con tutti i nostri personaggi. Tutto il resto succederà sotto il tetto di questo tema principale. Queste ora sono relazioni complicate perché stanno nutrendo –non è necessariamente implicato il sesso, ma spesso le cose si confondono, specialmente nella mente dei vampiri- quindi ci saranno un tot di complicate relazioni a tre o a quattro.

 

TVLINE | Tutti gli umani saranno affiancati da un vampiro, essenzialmente? 

Per ogni umano un vampiro, per ogni vampiro un umano.

 

TVLINE | La gang che è apparsa nel finale, sono tutti infetti dall’epatite V?

Corretto. 

 

TVLINE | Come spieghi il fatto che alcuni che sono stati infettati –tipo Nora- sono morti velocemente mentre altri sono in giro?

Abbiamo detto che il virus è mutato, dobbiamo decider che tipo di mutazioni sono. Forse aumenta il bisogno di sangue umano e quella è l’unica cosa che tiene in vita i vampiri con l’epatite V. Nelle stagioni passate –senza nessun preciso riferimento- abbiamo fatto dei cambiamenti radicali senza sapere dove ci avrebbero portati. Questo è ciò che facciamo. In questo caso, non penso di aver fatto il passo più lungo della gamba. Non risponderò a tutte queste cose, ma il virus è mutato. Ecco un altro motivo per il salto temporale. Esattamente come i batteri mutano, e questo è il motivo per cui ci sono ceppi resistenti agli antibiotici. Quindi quello che è successo a Nora non deve per forza applicarsi anche a questa gang. E non sono zombies.

 

TVLINE | Cosa sono? C’è un nome per loro? 

Nella mia limitata esperienza nel genere zombie, gli zombies non sono organizzati. Sono solo machine caccia-e-uccidi. Quello che si intendeva mostrare è che sono organizzati, sono in formazione, stanno cacciando, sono senzienti, sanno parlare. E hanno ancora un intelletto.

 

TVLINE | C’era sicuramente una sensazione alla Walking Dead nella scena finale. Non vi siete preoccupati che la gente lo vedesse e dicesse “Ah, stanno saltando sul carro degli zombies”?

Certo. Naturalmente, c’è stata una discussione nella stanza degli scrittori. La conclusione logica a una stagione in cui viene diffusa l’epatite V è che ci sono vampiri infetti… ma non faremo la stagione Walking Dead di True Blood. Onestamente, è per spingere umani e vampiri a relazionarsi. Non è un modo di fare storia a cui le persone sono abituate quanto l’inserimento del Grande Cattivo a fine stagione.

 

Traduzione a cura di Chiara e Francesca

Altre anticipazioni sulla settima stagione, parla Brian Bucknerultima modifica: 2013-08-21T15:40:00+02:00da todoparaloco
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento