Commento di Luigi: 6×08 Dead Meat

 

Lasciatemelo dire, è stata probabilmente la scena migliore della stagione, e sicuramente tra le migliori della serie. Comica e brutale allo stesso tempo, dark comedy allo stato puro, un’Anna Camp al suo meglio. Fatemelo dire, quest’anno la sua performance è davvero Emmy Worthy. Dopo il successo di Pitch Perfect, una statuetta dall’Accademy televisiva può solo che andare a concludere una meravigliosa annata.

Vedete anche nell’assurdità, True Blood riesce ad essere incredibilmente realistico. A partire dal fatto che Sarah non riesca a spezzare il collo alla donna, sbugiardando chi lo fa sembrare così facile in televisione, e marcando sulla questione “istinto di conservazione” “o tu o io.” Il tutto termina nella miglior traduzione Trubloodiana, in modo blasfemo “Thank You, Jesus!”

tumblr_mr53e7vVyW1qz7o2oo1_500.jpg

Incredibile. René, Maryann, Russell, Marnie, l’Authority, nessuno mai è riuscito ad arrivare dove è arrivata Sarah Newlin: metà cast rinchiuso in un capannone pronto ad incontrare il sole. So’ soddisfazioni!

tumblr_mr56v7Ph9H1rs1y0wo1_500.gif

Note positive per le scene tra Sarah e il suo ex marito, che riescono sempre a regalarci dei siparietti comici. Scopriamo il passato da povera vittima di bullismo di Steve Newlin, che non perdonerò mai per aver venduto il mio nuovo protetto “James.”

Lo so, in True Blood le cose succedono in fretta, James e Jessica sembrano già due lovebirds, ma se ci riflettiamo, in fondo, la tragedia unisce. Vedete Jack e Rose. La più grande storia d’amore epica del cinema, e il tutto si è svolto in meno di una settimana. Speriamo che il povero James non faccia la stessa fine di Di Caprio. Insomma, cara Jessica, in caso trovassi uno spazio d’ombra formato da una porta quando quel tetto si aprirà, sposta quel culone e fai spazio a James!

James continua ad essere perfetto. Un uomo d’altri tempi, pronto ad essere gentile con le donne e ad aiutare il prossimo. Insomma, chi aiuterebbe Steve Newlin? Solo qualcuno con grande, grande, forte compassione. Spero che il ragazzo resti nei paraggi.

Ricordate quando dicevo che Tara aveva scritto “Mario” in fronte. Beh, la nuova vampira che ha preso possesso di Jason “Violet” c’ha scritto “Pietro” in faccia. Welcome to another LELLA! Personaggio affascinante, ma forse un po’ troppo prevedibile. Voglio dire, Violet è il classico vampiro che sì, fa paura, ma che rispetta le regole e si dimostra quasi gentile nei confronti di Jason. Questo dovrebbe sconvolgerci, ma in realtà rientra in un cliché più volte presentatoci dallo show.

Cosa c’è di peggiore di Alcide e Sam?! Alcide e Sam INSIEME!

La loro storyline è stata così slegata, così piatta e noiosa che spesso ho il forte istinto di saltare le loro scene.

Inoltre, Alcide, non devi essere un granché come amante. Le donne o ti tradiscono, o ti vomitano addosso o cercano di ucciderti in una sfida all’ultimo sangue. Io due domande me le farei!

tumblr_mr1ozzQDU01qaufopo7_500.gif

Ma parliamo della nostra protagonista, Sookie Stackhouse. Ci troviamo ad un punto di svolta, nello scorso episodio Sookie ha rivendicato la sua anima femminista, dicendo a Warlow: aò, nun t’accollà pe na sveltina!

E ora, invece, per aiutare i suoi amici, ma forse anche per motivazioni più intime e introspettive, decide di accettare l’ultimatum di Warlow.

Sarò sincero, speravo che con True Blood saremmo scampati all’intera questione del diventare vampiro della protagonista. È successo con Twilight, è successo con The Vampire Diaries, spero che come al solito True Blood possa distinguersi in maniera originale.

Vediamo una Sookie come una specie di malata terminale in questo episodio, con tanto di vestitino nero da Funerale. È pronta a lasciarsi andare, incoraggiata anche dall’odio e dalle scoperte fatte sui genitori.

Arriviamo alla nota dolente. Io non sono un fan dei libri, True Blood si è sempre particolarmente discostato da essi, specialmente in queste ultime stagioni, ho trovato, al momento, un po’ fuori luogo il dialogo tra Sookie e Sam. In una storia, soprattutto come questa, è così brutto accontentarsi della “normalità” e di ciò che sembra giusto. Ma forse c’è stato un indizio sulla scelta finale della vita amorosa di Sookie. Scelta che in passato, forse, potevo accettare, ora come ora no.

Sookie e Bill sembrano dover collaborare per forza, e le scene tra i due non mi dispiacciono in fondo, fa parte anche del rispetto alla continuity ricordare il sentimento che li legava. Ma i due, sentimentalmente parlando, almeno da parte di lei, sembrano più lontani che mai.

Non lontani quanto Eric e Sookie, che non hanno una scena insieme dalla 6×01 (che era così promettente per il loro rapporto), e in questo episodio respirano, per qualche secondo, la stessa aria. Non so se arrendermi al fatto che la loro relazione non verrà più esplorata, ho qualche vaga speranza per il finale di stagione, per qualche interazione. C’è da dire che a questo punto ci troviamo di fronte ad un Eric fuori di sé.

tumblr_mr1pa4nRPx1qdljtto1_500.gif

Maestoso l’opening tra Eric e Bill. Alexander Skarsgard e Stephen Moyer al loro meglio.

La follia di Eric, giustificabile, sembra che condurrà i prossimi due episodi finali.

Una nota sulla fatina figlia di Andy. Il gene della zoccolaggine scorre nel sangue di fata, a quanto pare.

La stagione continua a scorrere in modo perfetto. Rientrerà tra i migliori cicli di True Blood, aspettiamo solo gli episodi finali, che sembrano davvero intensi.

 

Voto: 8

READY FOR THE STRAGE.

Schermata 08-2456512 alle 09.19.19.png


 

 

Commento di Luigi: 6×08 Dead Meatultima modifica: 2013-08-07T18:20:00+02:00da todoparaloco
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento