Commento di Luigi: 6×06 Don’t You Feel Me?

 

Schermata 07-2456501 alle 05.26.04.png

Ma torniamo a parlare di Sookie.

4 stagioni per darla ad Eric, 4 giorni di continuity per darla a Warlow. Un potenziale ex nemico mortale che voleva prenderla in sposa, e che potrebbe essere una delle creature più pericolose della terra. A riprova del fatto che più sei stronzo, sia per fatti che sulla carta, prima Sookie te la dà.

Buffy aveva un paletto, Sookie ha la sua vagina. Ad ognuno il suo, insomma.

4 giorni, massimo 5 sono passati dall’inizio della sesta stagione nella continuity dello show, insomma la poca credibilità, dove la sospensione dell’incredulità è alquanto difficile da mantenere, è sta proprio qui. Le cose in True Blood succedono in fretta, e il tempo forse è il fattore che è gestito peggio.

Non negherò che Warlow mi stia piacendo. È stato introdotto come questo barbone dai capelli lunghi, con la giacca di pelle ed un capello- a riprova del fatto che non avevano assolutamente idea che sarebbe stato un biondino piuttosto affascinante ad interpretarlo- come il big bad non solo della stagione, ma dell’intera serie, e tutto questo è stato tuttavia smontato nel giro di due episodi, che hanno reso Warlow un personaggio per il quale provare empatia, conoscendo la sua storia dovremmo capire le sue motivazioni (storia affascinante, ma di nuovo, costruita in fretta e troppo vaga) e tifare per lui e Sookie.

Ma come faccio a tifare per lui e Sookie, che sembrano proprio “written in the stars” quando, e sì, sono ripetitivo, non è stata ancora del tutto esplorata la sua relazione con Eric? E soprattutto quando non c’è stato un minimo di costruzione nel rapporto tra lei e Warlow, ma si è passati subito ai fatti?

Sapete, c’è una cosa che mi rincuora. La UST (Unresolved Sexual Tension) è il motore che fa andare avanti la televisione, Sookie ed Eric ci hanno messo 4 stagioni perché gli autori sapevano che era ciò che voleva il pubblico, e una delle prime regole di un tv writer è proprio non dare al pubblico ciò che vuole… non subito almeno.

Ma questa non è la stagione di Sookie ed Eric, non è la stagione delle ships, è una stagione che serve a riportare True Blood sulla retta via. E ci sta riuscendo, True Blood è creativamente al suo apice in questi episodi. Bello, fresco, intrattiene. C’è sangue, c’è sesso, c’è blasfemia, ci sono le battute giuste. C’è il True Blood di una volta fatto di V.

Attendo sviluppi per la storyline tra Sookie e Warlow, amanti fatati destinati a stare insieme. E attendo sviluppi anche su “Sookie possibile vampira,” visto che quando se ne è parlato, la ragazza non sembrava del tutto contrariata all’idea. Che vogliano andare a parare lì?

bill-compton2.jpg

Continuiamo a capire poco della storyline di Billith. Da vampiro agli ordini della regina, a Re Sofferto a Maddalena Redenta a Dio. Vi dirò, mi piace la svolta che sta prendendo il suo personaggio, pur non capendone le caratteristiche- e dove, soprattutto, vuole andare a parare la sua storia- apprezzo il suo effort nel voler aiutare la popolazione dei vampiri.

Lo scambio di parole con Lillith è stato interessante, e la scena finale, con il governatore Burell, è stata una delle migliori dell’episodio. Era ora che Billith facesse meno chiacchiere e passasse ai fatti. Quando non si comporta come un megalomane, montato con manie di protagonismo, Bill risulta funzionale alla storia e non infastidisce.

998756_10201757156594608_1924451849_n.jpg

SARAH NEWLIN SANTA SUBITO!

Voi non capite il genio che c’è dietro Sarah Newlin. Dimenticate tutte le vostre tecniche di rimorchio, perché quando volete andare a letto con una persona, potrete semplicemente dirle che è Dio a volerlo.

Sarah Newlin, che continua a fare seghe e a darla in nome del volere divino, Sarah Newlin, quel concentrato di lacca e capelli cotonati che sembra essere il BIG BAD della stagione. Sarah Newlin, signori. Sarah Newlin.

E non c’è bisogno di dirlo, aspetto le scene tra lei e Jason con l’ardore religioso con cui mia nonna aspetta “C’è Posta per Te” nei sabati autunnali. LORO SONO LA SHIP di True Blood.

Inutile dire, tornando seri, che è stato straziante vedere Jason e in quella situazione.

998733_10201757177755137_1859058604_n.jpg

Ma c’è un qualcosa di positivo in tutto questo, e si tratta di James “Bellicapelli” che non solo è bello come il sole, che spero che non incontrerà mai, ma è anche un gentleman. Sono curioso di questo personaggio, spero che continueremo a vederlo e a scoprirlo, anche perché sembra molto più interessante dei consumatori abusivi di aria e spazio di questo show. Cough Alcide Cough Sam Cough.

LA GRANDE MORTE DI TRUE BLOOD, la morte che cambierà lo show, il tono dello show, la morte straziante di cui si parla da mesi.

Terry.

Ora, Terry era un bel personaggio, era simpatico da vedere, e aveva buon cuore. Ma non ne sentiremo la mancanza. Perlomeno, io non la sentirò, faceva parte di quel “contorno” che all’inizio poteva risultare se non utile, almeno carino, un contorno che dava un po’ di umanità allo show, un po’ di semplicità, uno squarcio di vita.

R.I.P Terry Belleflur. Spero di non dover subire il filmino del tuo funerale, come ho subito quello del matrimonio.

Vi dirò che Willa mi sta piacendo, certo, è ancora un tantino controllata dalla più che giustificata Sindrome di Stoccolma che prenderebbe a qualsivoglia essere rapito da Eric Northman, ma possiamo andare oltre a questo e vedere in lei questa figlia ribelle che vuole difendere ciò che è diventata, ed è stanca di reprimere i suoi istinti. Una Jessica 2.0, se vogliamo. Mi piace l’intesa che si è andata a creare con Tara.

Nessuno credeva che Pam ed Eric, pur essendo ai ferri corti, si sarebbero scontrati, vero? Meravigliosi insieme, anche quando lei parla male di lui alle sedute con lo psicologo, e dice di aver superato “il lutto” per l’essere stata liberata. Pam, lo sappiamo tutti che al Fangtasia nascondi uno scatolone pieno di CD di Taylor Swift, che ascolti pensando ad Eric.

tumblr_mqd7rfr53O1qg6t4yo1_r1_500.jpg

Eric, che è ora impegnato a salvare la vita della sorella Nora (ogni volta che nominate Godric è un colpo al cuore) e a distruggere il campo dall’interno.

Interessante la riproposizione di una malattia per i vampiri. Se ne era già parlato nell’episodio “Mine” della prima stagione. Questa storia dell’annientamento della razza è molto più grande e molto più estesa di quanto pensavamo, e l’eventuale vendita di quelle bottiglie di Tru:Blood, potrebbe rendere il tutto ancora più pericoloso, ma incredibilmente interessante.

tumblr_mqbnq1j3Ll1qgnns4o1_500.gif

True Blood procede a ritmo veloce verso il finale di stagione, con una trama che intrattiene e non delude, Jessica e il peso dell’essere un vampiro, la difficoltà di Billith nel capire cosa fare, la mitologia di Warlow, i piani di Eric, JAMES!!!!! Una stagione che proprio non ce la fa a sfornare un brutto episodio.

Voto: 8,5

 

PS: sì, non ho parlato di Alcide e Sam, ma interessa veramente a qualcuno?!

VI LASCIO CON LA DOMANDA:

SARA’ ESPLOSA?

DITE LA VOSTRA!

tumblr_mqc5ndfY6a1qer2nlo1_500.png

Commento di Luigi: 6×06 Don’t You Feel Me?ultima modifica: 2013-07-27T14:32:12+02:00da todoparaloco
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento