Commento di Luigi: 6×04 At Last

Ma andiamo step by step, character by character:

 

  • La storyline di Alcide, della nonna trans di Emma, delle due concubine e di Sam è la storyline da “mi rifaccio la stanza,” ogni anno questo premio è conteso dai vari personaggi secondari, ma quest’anno non c’è alcun dubbio, la storyline più noiosa va ai lupi e agli shapeshifters. Tra Alcide che se la sente calla (come si dice a Roma, si sente particolarmente potente) e comanda, a Sam che rimette in mostra la sue tettine, si trasforma in un cavallo e, terribilmente scosso per la morte di Luna, si tromba la nuova arrivata con tanto di figlia della sua ex morta il giorno prima nell’altra stanza, True Blood diventa un sonnifero con loro in scena. Altro che contare le pecore, contiamo i lupi e gli shapeshifters, restando in tema, fungono meglio di un tranquillante per cavalli.

 

Il fatto è che io accetterei Alcide come personaggio, e non nel senso che state pensando:

Lo accetterei, se si limitasse a fare ciò per cui la gente vuole vederlo in scena (immagino, io non ne ho particolare interesse): essere nudo e grugnire. Insomma, non credo che qualcuno sia davvero interessato all’evoluzione di Alcide come personaggio, perché per esserci un’evoluzione deve anche esistere un punto di partenza, e diciamocelo, non c’è.

 

  • Sintetizzare il sangue di fata

 

Bill Compton, che mi è stato particolarmente “non antipatico” in questo episodio, ha reso la salvezza dei vampiri la sua missione di vita. Questo va un po’ in contrapposizione con il Bill Compton che avevamo imparato a conoscere. Bill non è mai stato un vampiro che credeva molto negli aspetti socio-religiosi della sua specie, non è stato mai un vampiro che si è battuto per difendere la sua specie, anzi, era contrario a molti atteggiamenti che riguardavamo il mondo dei non-morti.

Questo fervore religioso credo sia opera del sangue di Lillith, per questo credo che ciò che vediamo non è al 100% Bill Compton. C’è una parte danneggiata, lesa dal sangue di Lillith. Aspetto impaziente degli aggiornamenti sulla sua situazione, anche perché tralasciando i primi due episodi, non se ne è parlato molto. “Cos’è Billith?” è un mistero che dovrà essere risolto nel corso della stagione.

In contrapposizione alla mia non antipatia per Bill Compton, forse così, per pareggiare e per ristabilire l’ordine nell’universo, sto trovando Jessica insopportabilmente fastidiosa in questi episodi. È ancora una vampira giovane, non riesce a controllarsi, ci sta assolutamente, ma ha fatto una serie di scelte che non ho gradito e inoltre il suo personaggio è fermo da quattro anni a Baby Vamp che cerca di fare la cosa giusta, ma alla fine spesso sbaglia. Vorrei vederla crescere in qualche modo, vorrei vederla diversa da ciò che è era nelle precedenti stagioni.

Ho apprezzato, comunque, il richiamo alla stagione 1 con il commesso del market del pilot, è stato un bel ritorno alle origini, un omaggio, se vogliamo, ai tempi andati. D’altronde Alexander Woo è un veterano di True Blood, scrive dalla primissima stagione.

E per quanto riguarda le povere fatine ormai andate, vale il detto “sembra ieri che eravate così piccole,” le gravidanze e i bambini piccoli non funzionano quasi mai in un tv show, e gli autori di True Blood devono averlo capito, visto che hanno ovviato al problema in meno di 4 episodi. Kudos.

D’altronde ho trovato questa storyline un po’ troppo assurda, anche per gli standard di True Blood. Io, anche nell’assurdità di un tv show sovrannaturale, devo essere in grado di credere per quei 50 minuti a ciò che sta succedendo, e con questo particolare plot point non ci sono mai riuscito.

 

  • Make Me

    1013197_10201612095728177_368661197_n.jpg

 

Willa sembra un po’ vittima della Sindrome di Stoccolma, ma insomma, chi non lo sarebbe con Eric Northman? Devo ammettere che il processo di legame tra loro due è stato incredibilmente veloce, forse troppo veloce, ma è qualcosa che riguarda questa stagione in generale. Questa velocità negli avvenimenti, che da una parte apprezzo, è anche data dalla riduzione degli episodi.

Eric ha chiaramente preso in mano la situazione, e sta cercando di risolverla a modo suo: il vampirizzare Willa, la cosa più preziosa per il Governatore Burrell, darà la possibilità all’uomo di vedere le cose in modo diverso, di capire che dietro il vampiro c’è anche una persona. Ma ciò che ha fatto Eric può essere un’arma a doppio taglio. Mentre da una parte può cambiare la visione dei vampiri di Burrell, dall’altra potrebbe addirittura avere l’effetto opposto. Tutto ciò gli farà odiare i vampiri ancora di più, loro sono stati la causa per la quale l’anima della sua dolce e innocente figliola è stata toccata dal demonio, per dirlo con le parole di Sarah Newlin, che è tornata, per la mia gioia, più cotonata e Timorata di Dio che mai. ACA- welcome back, Sarah.

La scena della trasformazione è stata molto EROTICA, è tutto ciò che mi piace in True Blood: è stata hot, controversa, sanguinosa.

1012383_10201611974725152_2003115062_n.jpg

La scena della reunion padre-figlia mi ha ricordato molto delle scene del Buffyverse, quando Spike ha vampirizzato sua madre, non è esattamente la stessa situazione, ma mi è venuta in mente quella scena. Particolare anche la scenografia, il costume di Willa, il bianco sporco di sangue e terra. Una scena molto potente.

Eric non crea vampiri facilmente, Pam era la sua unica progenie, non so quanto tenga a Willa, ma so che è stata una mossa intelligente e astuta, ma anche molto rischiosa.

Continua il rapporto burrascoso tra Eric e Pam, che si riflette su quello della vampira e Tara. Ma ora che Pam è stata catturata, e probabilmente portata al camp insieme a Nora, Eric dovrà entrare in azione ed arrivare al Camp di cui tanto si parla.

 

  • Sookie, nuova MasterChef

    1069185_10201610740054286_656121068_n.jpg

 

Devo essere sincero, credo che in questo episodio abbiamo assistito ad un evento raro nella storia dell’umanità: Sookie Stackhouse ha fatto qualcosa di intelligente.

Capendo in anticipo, non che ci volesse una cima, che Ben è Warlow, ha deciso di tendergli una trappola come lei meglio sa fare: con la sua vagina.

Eh, nessuno sa resistere ad una patata fatata, neanche un vampiro-fata che ha millemila anni. Quella trappola olfattiva ha fatto più vittime di Antonia de Lo Grogno quando i vampiri bruciarono al sole.

Sookie rasa il pratino, si fa la ceretta, si improfuma, si mette il push up, lucidalabbra, sembra quasi che voglia far prendere aria all’ormai stagionata Fairy Vagina, che l’ultima visita che ha ricevuto è dal biondo vichingo. Eh, ti capisco Sookie, è dura reggere il confronto di tale visita. Forse è per questo che le cosce di Miss Stackhouse si sono chiuse dalla quarta stagione, manco fossero attaccate con il Vinavil.

Il bello è che Sookie decide di cimentarsi nell’alta cucina, invitando Ben a cena e cospargendo del POLLO FRITTO (per carità, buonissimo, ma al primo appuntamento è un po’ da Alcide presentare qualcosa del genere, da burini, per intenderci) di ARGENTO liquido. E tutto ciò a cui pensavo durante quella scena era:

969236_364784173622907_452052632_n.jpg

575664_541704259214609_33532262_n.jpg

Non so quale fosse esattamente il piano di Sookie. Come pensava di eliminare un vampiro-fata che ha millemila anni ed è forse la creatura più potente del mondo? Voleva inghiottirlo nel suo buco nero? Vabbé che ormai è come tirare una salsiccia in un corridoio, però… Non lo so, so solo che Miss Stackhouse mi ha piacevolmente sorpreso in questo episodio, ed ha preso in mano…. LE REDINI DELLA SITUAZIONE, cosa pensavate, sciocchini?

tumblr_mpph7gqIrt1r63jx0o1_500-1.jpg

La scoperta di Ben come Warlow è stata più telefonata delle povere vittime in Scream, ma ha improvvisamente alzato il livello di interesse in Ben del 100%.

Qual è la sua storia? Qual è il suo passato? Dov’è stato spedito il nonno di Sookie? Cosa vuole da Sookie?

Warlow è chiaramente il Voldemort, il Man in Black di True Blood, è il Big Bad finale, o almeno così sembra. Dove ci porterà questa storyline?

True Blood ha aperto la sesta stagione alla grande, non ricordavo questa eccitazione, questo coinvolgemento, questo voler vedere cosa succede dopo dai tempi della stagione 4. Kudos.

Menzione d’onore per THE BEST SCENE EVER:

tumblr_mppcbuFnzq1qcgaq9o1_500.jpg

 

Voto: 9

E voi, cosa ne pensate?

Commento di Luigi: 6×04 At Lastultima modifica: 2013-07-10T16:58:00+02:00da todoparaloco
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento