Commento di Luigi: 6×03 You’re No Good

Mi spiego meglio: ok, ci sta che vuoi rendere te stessa una donna indipendente che si ama, si rispetta e rivuole la vita che soleva avere in passato, ma Eric, in fondo, vuole proteggerti, vuole renderti felice, riempirti di regali magari, e vuole anche darti il pisello. Questo è il tipico sogno di ogni donna etero e ogni maschio omosessuale o bi-curioso. Vabbè, Sookie, avemo capito che ce l’hai d’oro, ma a questo punto dovresti seguire il consiglio che ti do da tempo: fondila, così arzamo du’ spicci.

Ciò che mi preme far capire, tralasciando la parte dell’ilarità gratuita, è che Eric Northman non è un maniaco, sociopatico, con manie di grandezza (magari quelle sì, ma mamma Vichinga l’ha fatto così TANTO) e attacchi di onnipotenza gratuita, no, è un bad boy che in passato ha fatto qualche errore, ma non è di certo arrivato a dissanguare la donna che ama, o a restare fermo mentre veniva pestata a sangue. Insomma Bill ed Eric vengono messi da parte, e purtroppo vengono messi da parte sullo stesso livello, due pesi e due misure. Mentre Bill è costantemente citato da Sookie come il suo ex, di Eric non c’è neanche una vaga menzione.

Ci ho pensato, ed in fondo non sembra una ANALBALLite (un’azione vile e di parte munita a far del male al Team Eric). Sookie ha detto addio a Bill, gli ha detto addio per sempre. Non credo che vedremo mai i due insieme di nuovo, romanticamente parlando. Non lo vuole la maggior parte del pubblico e sarebbe incoerente e controproducente per la storia. E anche Stephen Moyer ha dichiarato che non sa quanti ancora lo vogliano:

Insomma, Sookie ha detto addio a Bill definitivamente, mentre prima era solo un addio temporaneo, il vederlo scoppiare in una zuppa di sangue ha messo il punto ad una storia che ormai non appassiona più da tempo, o che non ha mai appassionato: fate vobis. I due purtroppo sono costretti ad interagire ancora, Bill si presenta a casa Stackhouse con i suoi nuovi poteri, senza bisogno di invito. Il piano di Bill è chiaro: vuole usare il sangue di Sookie, renderlo sintetico e permettere a tutti i vampiri di camminare alla luce del sole. Questo li salverebbe dal massacro pianificato dal governatore Burrell, ed eliminerebbe la più grande minaccia per la sua specie: il sole.

Ma cos’è Bill? Tralasciando la serie di insulti che vi vengono in mente automaticamente dopo questa domanda:

Devo dire che sono confuso. Non è propriamente Lillith, è un profeta? È un salvatore? Che cos’è? Questo sembra il grande mistero della stagione.

Ammetto che True Blood alcune volte sembra una fan fiction sul personaggio di Bill Compton. Da semplice vampiro, agente della Regina, a Re a profeta. Scopriremo nell’ultima stagione che in realtà Bill Compton ha creato l’universo con un peto.

La serie, aimé, continua ad essere incredibilmente Bill-centrica, e mentre all’inizio poteva funzionare e ci stava, adesso il personaggio ha fatto veramente di tutto, e non riesco a vederlo in una nuova veste in futuro. Bill Compton ha cambiato posizione e personalità più di quante volte Barbie abbia cambiato carriera.

Prima, nelle prime stagioni, era una gara a chi ce l’aveva più grosso tra Bill ed Eric, metaforicamente, e sembra che gli autori, non potendo sormontare l’ostacolo dell’età di Eric, prima abbiamo fatto diventare Bill Re, rendendo Eric inferiore gerarchicamente, ed ora addirittura Bill è diventato più potente di Eric.

Ma non ci soffermiamo troppo sulle ingiustizie di questo show, altrimenti ci presenteremmo tutti alla sede di HBO (che in realtà punta molto su Eric, darei più la colpa agli autori) e daremmo fuoco al personale con un inceneritore. Certo, prima direi “Dracarys,” così, per rispetto.

In realtà la HBO sa cosa piace allo spettatore, altrimenti non piazzerebbe scene di Bill che brucia ad ogni piè sospinto:

tumblr_mpf27fGWuc1qlc0h6o1_500.png

La convinzione, questa puttana!

“You have been hallucinating”

“Like a MOTHERFUCKER”

Questo episodio ha messo in risalto i danni fisici subiti da Jason Stackhouse nell’ultimo periodo. Visto che è chiaro che un personaggio principale ci lascerà, ho pensato proprio a lui. E la motivazione potrebbe essere del tutto naturale: traumi, ferite interne o un tumore (spiegherebbe le visioni). E no, non storcete il naso dicendo che una cosa così “normale”non può succedere in uno show sovrannaturale, Joss Whedon ci ha costruito l’intera storia di Joyce nella stagione 5 di Buffy con un mostro del tutto umano (il tumore al cervello).

In True Blood un personaggio principale non ci ha mai lasciati, quindi forse sarebbe una svolta che potrebbe dare uno bello scossone in linea generale. Ma non sono pronto a perdere Jason e il suo pene. Sì, una volta il pene di Jason era un personaggio a parte. Jason ha questa ingenuità, questa semplicità e questa umanità, sono rare da trovare nell’universo di True Blood.

La Scooby Gang formata da Eric, Pam, Tara, Willa e Ginger funziona alla grande, sono sicuramente le scene che ho gradito di più nell’episodio.

Il continuo battibecco tra Pam e Tara fatto di flirt e battute al vetriolo, il risentimento di Pam nei confronti del suo Maker, Ginger che è semplicemente Ginger, Eric che esiste e basta, e Willa, che è stata una piacevole scoperta devo dire.

La storia tra Eric e Willa potrebbe essere la tipica storia “Giulietta e Romeo”, Eric avrebbe potuto ucciderla, ma non l’ha fatto, è chiaro che tra i due c’è una certa chimica. Lei è affascinata dai vampiri che suo padre tanto odia, e lui ha bisogno di qualcuno in questo momento. La scena del dito, d’ora in poi la chiameremo così, è stata una delle più erotiche che True Blood ci abbia mai mostrato, senza mostrare neanche un po’ di pelle nuda. Un po’ di Sookie gelosa ci farebbe piacere vederla.

Prima Alcide era semplicemente noioso, senza una qualsivoglia personalità, e con una logica alquanto inesistente. Adesso è tutto questo e in più è diventato pure stronzo. La sua storyline, insieme a quella di Sam, di Emma, gli shifters e i werevolves, è quella che mi annoia di più. Totalmente slegata dalla storyline principale, e totalmente priva di attrattiva.

Inoltre, già mi sono toccato i gioielli di famiglia al solo pensiero che Sam avrà un altro interesse amoroso. Insomma, non abbiamo appena fatto schiattare Luna con tutte le nostre preghiere? Dobbiamo riunirci in cerchio?

Parliamo di Ben. Solitamente ho un buon rapporto con i Ben, pensiamo a Ben Covington. Non vorrei essere troppo prevenuto, ma per ora il personaggio mi dice poco, ed effettivamente non sappiamo niente di lui, ma sono uno che l’amore per i personaggi lo sente a pelle. Le sue interazioni con Niall le ho trovate forzate e troppo costruite, e inoltre è chiaro che gli autori vogliono depistarci, e se non è così, stanno costruendo intorno alla sua figura un mistero troppo prevedibile. Ha qualcosa a che fare con Warlow? Ti verrebbe naturale pensarlo, visto che si trovava nei pressi del ritrovo delle fate, e visto che a Niall c’è voluto poco per trovarlo, mentre lui si aggirava da quelle parti da due giorni.

Incredibilmente forzate anche le interazione con Sookie. La ragazza ha bisogno di un po’ di normalità nella sua vita, e questo vuol dire frequentare una mezza-fata, un qualcuno che possa capirla. Ma non credo che durerà.

Paradossalmente, da telespettatore, mi manca ciò di cui tanto ci si lamentava in passato: il triangolo principale. E non credo manchi solo a me, gli ascolti sono calati, c’è sicuramente meno interesse per True Blood, lo show ha raggiunto il suo picco, l’apice, durante la quarta stagione, e la quinta è stata un po’ una pugnalata nel fianco.

Perché sì, è bello anche cambiare, ma lo spettatore che guarda True Blood, si aspetta: sesso, sangue, ottimi dialoghi, qualità e ROMANCE.

Punti a sfavore per Jessica, che nonostante sia un personaggio che ho sempre amato, inizia a perdere colpi. Sarà il riflesso del suo maker? Inutile e filler la scena della seduzione dell’insegnante, estremi e fastidiosi i piagnistei per Bill. 

Ci troviamo di fronte ad un inizio di stagione molto buono, che tiene lo spettatore incollato allo schermo e intrattiene, purtroppo ci trasciniamo qualche falla dalla stagione precedente.

Spero che Eric e Sookie interagiranno in futuro, la stessa Anna Paquin ha detto di non mettere un punto sulla loro relazione, spero che questa sia l’ultima incarnazione di Bill Compton, spero che Sookie rientri a tutti gli effetti nella vita dei vampiri, e spero di approfondire la conoscenza di Willa.

Voto: 7,5  

Commento di Luigi: 6×03 You’re No Goodultima modifica: 2013-07-04T17:09:38+02:00da todoparaloco
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento