Intervista a Denis O’Hare, che anticipa il ritorno di Russell

 

Denis O’Hare spera tanto di ritornare, anche perché si è divertito così tanto nello show.

“….. Ero un fan dello show, prima di iniziare quindi ero nervoso di essere parte di esso..[…] ma una volta arrivato,è stato così facile lavorare e sono stati tutti così accoglienti che ho finito per diventare un buon amico con molti membri del cast”.

Lo stretto legame formato dal cast di True Blood non è molto comune a Hollywood, dice O’Hare:

“True Blood è un gruppo speciale di persone. E’ realmente un gruppo profondo, di forti sentimenti e non tutti vivono in California, e questo fa la differenza. “

O’Hare ha viaggiato avanti e indietro da New York, dove vive, durante le riprese della serie televisiva, e afferma che hanno fatto così molti altri membri del cast.

“Chris Bauer, che interpreta il poliziotto Andy Bellefleur, vive sulla costa est quando non è impegnato nelle riprese di True Blood e quindi  va avanti e indietro come me”.

“Un sacco di persone devono viaggiare nella loro vita, Kristin Bauer (van Straten) è spesso a New York e Steve (Moyer) e Anna (Paquin) vengono anche loro spesso  a New York … e Grant Bowler, sembra sempre che faccia avanti e indietro tra l’Australia, Los Angeles e New York per lavoro. “

La maggior parte del cast, tra cui O’Hare, hanno anche esperienza di palcoscenico (teatro), e afferma che questa è un’altra anomalia per uno show televisivo americano.

“Penso che (l’esperienza del palcoscenico) è ciò che rende lo show scoppiettante,” dice.

“Carrie Preston è laureata alla Juilliard, ed è un attrice molto brava, Nelsan Ellis, che interpreta Lafayette, è un attore di teatro molto, molto bravo, Anna Paquin ha un sacco di esperienza di palcoscenico. Lei ha interpretato parecchie ruoli e anche Stephen Moyer ha interpretato parecchi ruoli. So che Alex Skarsgard è stato sul palcoscenico a casa (in Svezia). E ‘insolito avere molta esperienza di palcoscenico “.

Denis inoltre ha detto che ha dovuto allenarsi per riuscire a parlare con le zanne in bocca e spesso gli attori  hanno dovuto ri-registrare i loro dialoghi, soprattutto in quelle che hanno dovuto usare la “s”!

Per l’intervista intera andate qui

Fonte

 

SCRITTO DA ANGELA

Intervista a Denis O’Hare, che anticipa il ritorno di Russellultima modifica: 2011-03-29T15:26:00+02:00da todoparaloco
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento